2017 10 agosto

La pericolosità delle eclissi solari per la retina, gli esperti avvertono

La pericolosità delle eclissi solari per la retina, gli esperti avvertono

Un’eclissi totale è un evento raro ed emozionante, ma pochi sanno dei rischi che possono correre a fissare direttamente il sole, anche se oscurato dalla presenza della luna.

Secondo il Donald K. Walter, professore di fisica del South Carolina State University, non vi è tanta differenza nel guardare direttamente il sole in presenza o meno di un’eclisse, “la luce solare infatti è così intensa che può comunque bruciare la retina dell’occhio e il danno non è immediatamente riconoscibile.”

Anche il Dr. Michael McMullen, oftalmologo dell’Orangeburg Eye Center avverte:” guardare il sole può portare ad un danno permanente alla vista, per scongiurare ciò ci sono alcuni step obbligatori per poter osservare in modo sicuro un’eclissi solare. Utilizzare occhiali da sole scuri, o guardare l’eclissi attraverso dei CD o protegge affatto l’occhio, anche indossando vari “strati” di occhiali da sole.” L’uso di occhiali specifici è consigliato, ma come avverte il Dr.McMullen “questi occhiali devono aver passato gli standard internazionali, come l’ISO 12312-2”

Nel caso di uso di binocoli o telescopi, è molto importante avere anche lì dei filtri specifici.
“Non sono filtri diversi dagli occhiali adatti per guardare queste eclissi, ma mettere gli occhiali specifici da eclissi e guardare il sole tramite un binocolo o un telescopio senza questi filtri appositi hanno comunque il tremendo effetto di concentrare la luce in un unico punto e questo rischia seriamente di portare ad un danno permanente in un tempo brevissimo," avverte Dr. Paul Herrell, oftalmologo presso l'Ophthalmology Associates of Western Kentucky.

Senza le protezioni adeguate un’eclissi totale può tramutarsi da un evento raro e bellissimo in un autentico dramma, è importante dunque essere sempre bene attrezzati nel caso si volesse assistere direttamente a questo fenomeno.

 

Fonte
Fonte