2017 19 aprile

Nuove frontiere farmacologiche del trattamento della retinopatia.

Nuove frontiere farmacologiche del trattamento della retinopatia.

Gli scienziati del Massachusetts Eye and Ear hanno scoperto un nuovo fattore di trascrizione coinvolto nella neovascolarizzazione della retina: il Runt-related transcription factor 1 (RUNX1).
Secondo un report pubblicato in Diabetes, gli autori hanno dimostrato come inibendo l’attività del fattore di crescita RUNX1 grazie ad un farmaco chemioterapico specifico (Ro5-3335) sono riusciti a ridurre del 50% la vascolarizzazione abnorme in una cavia con retinopatia indotta.

“Il nostro studio apre le porte a futuri trattamenti che non necessiteranno più di proteine ingombranti come gli anticorpi monoclonali, ma di molecole più piccole e capaci di attraversare le barriere biologiche senza sforzo alcuno”, ha commentato il dottor Joseph Arboleda-Velasquez, co-autore dello studio, “trattamenti come questo potrebbero portare in futuro ad eliminare in via del tutto definitiva le iniezioni intraoculari.”

Gli autori stanno pianificando ulteriori studi per svelare il rapporto tra RUNX e VEGF, entrambi fattori chiave nell’angiogenesi, e di trovare metodi più efficaci e meno invasivi per la somministrazione del farmaco Ro5-335.