2017 20 gennaio

Un simposio per combattere la retinopatia infantile in tutto il mondo.

Un simposio per combattere la retinopatia infantile in tutto il mondo.

Un mini simposio pubblicato dal journal of the American Association for Pediatric Ophthalmology(AAPOS) ha portato rilevanti osservazioni riguardanti le nuove tecniche e i nuovi trattamenti per la cura e la prevenzione della retinopatia infantile.

ROP, rethinopathy of prematurity, è una condizione infantile che può seriamente portare alla cecità. Si sviluppa a seguito di un aumento della vascolarizzazione della retina, con conseguente distacco e cecità. Nei paesi sviluppati la possibilità di miglioramenti grazie alla diagnosi precoce e ai trattamenti moderni si aggira intorno al 90% dei casi, non si può dire lo stesso per i paesi dove risulta più difficile ottenere cure mediche specifiche.

Una delle maggiori proposte del simposio è l’uso della telemedicina nei paesi dove gli specialisti scarseggiano o sono del tutto assenti. Secondo il dottor Michael F. Chang MD dell’Università di Portland OR, gli sviluppi tecnologici e la trasmissione dei dati in tempo, l’analisi e la mappatura ad ampio raggio della retina possono facilitare il programma di uno sviluppo della telemedicina su scala globale. A rinforzare questo programma i recenti studi sull’efficacia degli anti-VEGF suggeriscono un risparmio sul trasporto di dispositivi laser ablativi.

“Siamo molto fortunati ad avere questa comunità di scienziati devota alla cura della cecità infantile” ha affermato William V. Good MD, editor in chief dell’AAPOS, “è tempo di considerare la possibilità di eradicare questa malattia una volta per tutte.”