2017 16 novembre

Una cura per la degenerazione maculare grazie alle staminali, la speranza in due studi.

Una cura per la degenerazione maculare grazie alle staminali, la speranza in due studi.

Due studi hanno dimostrato che la terapia staminale per la cura della degenerazione maculare senile (AMD) secca è sicura, con un’interessante e positivo risultato anche per quanto riguarda la qualità visiva del paziente.

I risultati di questi primi trial clinici, presentati al centoventunesimo Meeting Annuale dell’American Academy of Ophthalmology, hanno dimostrato che è possibile trasformare una cellula staminale embrionale in una cellula di supporto per la retina, chiamata RPE, e una volta iniettata nell’occhio del paziente affetto da AMD secca prende il posto di quella danneggiata dalla patologia, senza mostrare alcun effetto collaterale.
Gli studi condotti all’Hadassah-Hebrew University Medical Center di Gerusalemme e al Bascom Palmer Eye Institute di Miami non solo hanno notato una vera e propria rigenerazione della retina, ma hanno anche visto come la vista rimane stabile per i tre anni di vita delle staminali, e che in alcuni casi il paziente addirittura guadagnava una maggiore qualità visiva.

“Siamo fortemente incoraggiati da questi risultati”, ha affermato il responsabile R&D di uno dei due studi, il Dr. Eyal Banin, M.D., Ph.D., “ma questo è solo il primo passo verso un percorso ancora lungo per trovare una cura staminale definitiva per le degenerazioni della macula e della retina.”

Fonte