2017 14 luglio

Un'analisi post-hoc ha individuato una correlazione tra dosaggio ed effetti collaterali nella terapia steroidea della NIU.

Un'analisi post-hoc ha individuato una correlazione tra dosaggio ed effetti collaterali nella terapia steroidea della NIU.

L’analisi post-hoc di due trial clinici ha mostrato una correlazione significativa e dose-dipendente tra somministrazione di corticosteroidi ed effetti collaterali nella terapia dell’uveite non infettiva, o panuveite. L'uveite non infettiva (NIU) racchiude una serie di patologie infiammatorie dell'occhio che possono sviluppare serie complicazioni come danni irreversibili all'occhio fino alla completa cecità in quasi un quinto dei casi.


Gli studi VISUAL-1 e VISUAL-2 si sono focalizzati sull’analisi dell’efficacia e sicurezza dell’adalimumab come potenziale terapia di mantenimento dopo la terapia a base di prednisone nel trattamento dell’uveite. Una successiva analisi post-hoc, condotta dal dott. Suhler professore della Oregon Health & Science University insieme ad altri colleghi, ha usato i dati dei gruppi di controllo per poter valutare con precisione l’incidenza di effetti collaterali legati al dosaggio di corticosteroidi. Nell’analisi post-hoc è stata riscontrata la presenza di effetti collaterali significativamente correlati al dosaggio di corticosteroidi.

 

Secondo gli autori dello studio post-hoc, "questi risultati riconfermano ancora una volta l'importanza e l'urgenza di sviluppare una strategia per curare l'uveite non infettiva cronica cercando terapie alternative che non usino farmaci steroidei".


Fonte